multistreak competitive italia community esports tornei

Rogue Company, può un gioco così semplice appassionare?

Stiamo vivendo un estate piena di Closed Beta e giochi in accesso anticipato, la Hi-Rex, casa di produzione di altri noti giochi come Paladins e Smite, non poteva essere da meno e presentare al pubblico il loro nuovo progetto Rogue Company!

Rogue Company è un TPS quattro contro quattro, caratterizzato da eroi o campioni chiamati appunto Rogues, ognuno dotato di particolari abilità, equipaggiamenti e perks, che si scontrano in due diverse modalità, un cerca e distruggi ed un king of the hill con respawn limitati.

Rogue Company – Launch Trailer – “Runway”

Detto così nulla di eccezionale, e di fatti Rogue Company ha ben poco di eccezionale, anzi direi quasi banale e scontato. Eppure il gioco non è affatto male. Nulla di nuovo, nulla di straordinario, personaggi non troppo caratterizzati ed abilità nemmeno troppo uniche. Eppure il gioco è Giocabile ed anzi, se organizzati un una squadra risulta anche abbastanza divertente. Tralasciamo gli evidenti Bug che onestamente essendo una closed beta possiamo tranquillamente perdonare alla Hi-Rex, difatti una beta serve apposta a questo, a scovare e sistemare eventuali problemi in gioco, ma concentriamoci invece sul Gameplay di Rogue Company:

Inizialmente avremo una manciata di operatori già sbloccati, dal classico Tank fornito di barriera ed equipaggiato con una mitragliatrice pesante, alla Flanker armata di SMG letale a corto raggio, per continuare con personaggi dall’elevato Potenziale Offensivo come il mascherato Dima e le sue Bombe ad ampio raggio, per poi finire con i support tattici, il medico e lo spotter. Ulteriori Rogues potranno essere sbloccabili nel corso del gioco, spendendo la moneta virtuale del gioco ottenibile giocando e progredendo di livello, oppure shoppandoli nello store del gioco.

Ad ogni inizio Rounds avremo la possibilità di levellare il proprio equip e comprare determinati perks per adattarsi al match in corso, e sebbene determinate armi e perks siano presenti in vari loadout dei vari campioni, ognuno presenta delle uniche peculiarità che andranno ad influire nella predisposizione tattica in game.

Non stiamo parlando di un capolavoro, ma di un classico TPS competitivo, nemmeno troppo frenetico, però onestamente non mi sento di bocciare su due piedi questo nuovo progetto della Hi-Rex, perchè risulta comunque divertente, e se sviluppato a modo potrebbe rivelarsi interessante.

La Hi-Rex con Paladins e Smite ha saputo fornite giochi decenti, ha ripreso idee e le ha rielaborate a loro modo, e con Rogue Company non si discosta dal loro trend. Ha preso una manciata di Campioni, li ha forniti di abilità, e li ha inseriti in modalità già viste. Simple as that.

Una feature interessante è sicuramente l’implemento del cross play, permettendo a tutti i giocatori di diverse piattaforme di giocare a questo titolo, rendendo inoltre la coda di attesa per la ricerca di partite molto veloce.

Rogue Company – Gameplay Reveal | PS4

Se il gioco avrà successo o se verrà presto dimenticato è forse presto per dirlo, sebbene più propenso per la seconda opzione, ritengo che bisogni aspettare prima di poter esprimere un parere definitivo, e laciare la Hi-Rex lavorare al loro progetto.

Ricordo che per droppare l’accesso alla beta vi basterà sintonizzarvi su determinate trasmissioni su Twitch che hanno abilititati i Drops, come consuetudine ultimamente, ed aspettare. Oppure potrete direttamente comprare i vari pacchetti offerti dall’editore nei rispettivi Store delle vostre piattaforme, e ricordiamo che su PC la piattaforma scelta è quella dell Epic Store.

Potete inotre comprare la Key della Closed Beta tramite il nostro link in sovraimpressione al costo di 0,14 euro, ricordiamo che si tratta di un link partner.

Add Comment